psoriasi palmo plantare

Ci sono varie forme di psoriasi.

Esistono delle forme anche di psoriasi palmo plantare dove il disagio viene rappresentato soprattutto a livello della pianta dei piedi. Oltre che delle mani.

Proprio perché queste zone si ispessiscono in modo molto elevato, creando addirittura una specie di zoccolo nella parte posteriore del tallone che molto spesso va incontro a delle spaccature ragadiformi e a dei tagli molto profondi che risultano essere poi molto dolorosi e invalidanti per il paziente.

Logicamente in questi casi è ovvio che c’è una ripercussione sulla funzionalità che è rappresentata appunto dal camminare.

Questo impone al paziente l’utilizzo di scarpe che facilitano questa funzionalità nella camminata. C’è da dire, però, che il primo intervento e quello più importante, consiste logicamente nel rimuovere la patologia.

Che peraltro è fattibile con il metodo della microfototerapia selettiva e mirata.

Psoriasi Pustolosa di Barber

La psoriasi pustolosa di barber è una psoriasi pustolosa palmo plantare. Quindi con pustole localizzate su piedi e mani ed anche sulle unghie delle stesse.

Sono delle piccole pustole che provocano sia prurito che addirittura bruciore. Secondo alcune statiche la psoriasi pustolosa rispetto alla classica palmo plantare, colpisce di più fumatori o ex fumatori.

Un’altra differenza tra quella pustolosa e quella senza pustole è che la prima può colpire persone di qualsiasi età, mentre la seconda in genere si manifesta tra i 25 e i 55 anni.

Inoltre la Psoriasi Pustolosa di Barber sembrerebbe colpire maggiormente le donne rispetto agli uomini.

Psoriasi palmo plantare cura

La psoriasi palmo plantare quindi è quel tipo di psoriasi che colpisce la pianta dei piedi e il palmo delle mani.

Il trattamento più efficace resta sempre la Microfototerapia Selettiva e Mirata Ratokderm. La terapia che comprende anche alimentazione corretta, creme emollienti per psoriasi e altre indicazioni, va comunque condivisa con il proprio Medico Dermatologo

Psoriasi palmo plantare Milano

Il Centro Medico Milano Unisalus, presso il suo ambulatorio di Dermatologia diretto dalla Dottoressa Marina Fantato, è un centro di eccellenza composto da Medici Specializzati in Psoriasi.

Se volete prenotare una visita o una terapia con i nostri Dermatologi potete farlo contattando il numero +39 02 48013784

psoriasi invertita

La psoriasi invertita si chiama così perché si differenza della classica psoriasi.

La patologia classica, infatti, coinvolge la superficie cutanea mentre quella invertita, è un tipo di psoriasi che interessa le pieghe cutanee.

Dove colpisce questa psoriasi?

Dove colpisce nello specifico? Le zone possono essere ad esempio le pieghe ascellari o le pieghe inguinali, oppure la zona intorno all’ano.

Altri esempi di pieghe in cui colpisce la psoriasi possono essere la piega intergluteo e quelle che si formano nelle persone che sono particolarmente obese a livello dell’addome.

Inoltre anche le regioni sottomammarie possono essere affette da questo particolare tipo di psoriasi. Una forma che tendenzialmente viene definita anche umida, perché di solito è appunto legata alla manifestazione in quelle zone del corpo dove, di per sé, la traspirazione è piuttosto limitata.

Per questo motivo tende a manifestarsi con un rossore particolarmente intenso e con fenomeni di bruciore che possono esporre più facilmente la persona interessata a delle sovrapposizioni microbiche.

Questo porta a una facile sovrapposizione di processi infettivi che possono essere di natura batterica o micotica.

Psoriasi invertita riassumendo

Per riassumere e avere un quadro più veloce dei punti in cui la psoriasi invertita colpisce abbiamo così:

  • Psoriasi invertita inguine (o psoriasi inguinale)
  • La psoriasi ascellare
  • Psoriasi delle pieghe negli obesi
  • Forma umida ad esempio nella psoriasi invertita sottomammaria

In sostanza potremmo definirla, per usare un termine onnicomprensivo, come la psoriasi delle pieghe.

Psoriasi invertita trattamento

crema emolliente psoriasi

Ancora una volta per il trattamento, della psoriasi invertita, possiamo dire che la metodologia Ratokderm è uno degli strumenti terapeutici migliori per il trattamento dei diversi tipi di psoriasi. Stiamo parlando appunto di una forma di fototerapia che può essere effettuata anche in versione molto localizzata. Cioè, appunto, come microfototerapia.

Possiamo utilizzare la microfoterapia Ratokderm a livello delle pieghe cutanee, anche le più delicate per risolvere brillantemente il quadro della patologia della pelle.

Tuttavia è bene ricordare che da sola la terapia non può bastare.

Bisogna certamente coadiuvare il trattamento seguendo un corretto stile di vita. Quindi modificare le abitudini alimentari e utilizzare creme emollienti per psoriasi. In modo da tenere idratata la pelle e ridurre le infiammazioni.

Per saperne di più sul trattamento della Psoriasi o per prenotare una visita con i nostri medici specializzati in Psoriasi, utilizza il nostro form contatti o chiamaci presso il Centro Medico Unisalus a Milano.