FAQ

La Dott.ssa Marina Fantato del Centro Psoriasi Milano risponde alle domande più frequenti sulla Psoriasi. In caso di ulteriori dubbi non esitare a contattarci.

Ci sono diversi centri in Italia dove curare la psoriasi. Se stai cercando un ambulatorio dove curare la psoriasi a Milano, puoi affidarti agli esperti del Centro Medico Unisalus. Si trova in via G.B. Pirelli 16/B vicino alla stazione Centrale.

La psoriasi è una patologia cronica autoimmune che solitamente si manifesta con aree di pelle rosse o rosa spesse e squamose. Tuttavia, può anche presentarsi come piccole protuberanze piatte o grandi placche spesse. Colpisce più comunemente la pelle dei gomiti, delle ginocchia e del cuoio capelluto, anche se può apparire in qualsiasi parte del corpo.

Il medico esamina la pelle per diagnosticarla e determinare la gravità della psoriasi. Ciò consentirà di identificare quale tipo specifico di psoriasi sia.

Sì. I sintomi della psoriasi vanno e vengono, migliorando e peggiorando periodicamente. A volte la psoriasi può scomparire per anni e rimanere in remissione. Spesso le persone hanno un peggioramento dei loro sintomi nei mesi invernali più freddi. Molte persone riferiscono un miglioramento della pelle nei mesi più caldi, nei climi più caldi o con una maggiore esposizione alla luce solare.

Le cause non sono del tutto chiare. Gli studiosi ritengono che sia la genetica che i fattori ambientali giochino un ruolo nell’insorgenza della malattia. I fattori ambientali possono consistere in: infezioni (come mal di gola o infezioni della pelle), tempo atmosferico (soprattutto condizioni particolarmente fredde e secche), lesioni alla pelle (come un taglio, un graffio, una puntura di insetto o una grave scottatura solare), stress, fumo ed esposizione al fumo passivo, consumo eccessivo di alcol, alcuni farmaci (come i farmaci per la pressione alta e i farmaci antimalarici) e la rapida sospensione dei corticosteroidi orali o sistemici.

Sfortunatamente, in questo momento non esiste una cura per la psoriasi. Possono solo essere trattati e gestiti i sintomi per migliorare la qualità della vita. Tuttavia, la psoriasi può andare in remissione e non mostrare segni di malattia.

No, la psoriasi non è contagiosa e le chiazze squamose che essa provoca non si trasmetteranno a un’altra persona. La persona affetta da psoriasi non può trasmetterla a nessun altro per contatto pelle a pelle. Puoi toccare direttamente la pelle affetta da psoriasi e questo non aumenterà il rischio di sviluppare la psoriasi.

Il sistema immunitario. Il sistema immunitario gioca un ruolo importante nella psoriasi perché la patologia è causata da un sistema immunitario iperattivo. Nella psoriasi, alcune cellule del sangue vengono attivate per errore. Diventano così attive da innescare altre risposte immunitarie. L’attacco dei propri tessuti da parte del proprio sistema immunitario è caratteristico di una malattia autoimmune.

Avere un genitore con la psoriasi aumenta il rischio che un bambino la sviluppi. Avere due genitori con la patologia accresce ulteriormente il rischio. Un genitore con la malattia ha circa il 16% di possibilità di trasmetterla al proprio figlio. Se entrambi i genitori hanno la psoriasi, c’è una probabilità del 50% di trasmettere il tratto.

Sì. Circa il 10-15% delle persone con psoriasi alla fine sviluppa l’artrite psoriasica. L’artrite psoriasica può essere lieve ma, nei casi più gravi, provoca dolore, rigidità, gonfiore e distruzione all’interno e intorno alle articolazioni colpite. Il trattamento precoce può prevenire il danno articolare che si verifica con il progredire dell’artrite psoriasica.

Esistono molti tipi diversi di psoriasi. La psoriasi a placche è la forma più comune. La psoriasi guttata si manifesta come piccole gocce rosa salmone o rosse sulla pelle. La psoriasi pustolosa appare come protuberanze in rilievo piene di pus. La psoriasi inversa si presenta come chiazze lisce di colore rosso vivo nelle pieghe della pelle. La psoriasi eritrodermica è un’eruzione cutanea di colore rosso vivo, pruriginosa e desquamata che copre la maggior parte del corpo.

La psoriasi a placche è il tipo più comune di psoriasi. Approssimativamente, 9 persone su 10 colpite da psoriasi hanno la psoriasi a placche.

No, psoriasi ed eczema non sono la stessa cosa. L’eczema solitamente è molto pruriginoso e non causa le chiazze squamose viste con la psoriasi.

Esistono vari trattamenti che possono aiutare a controllare i sintomi: creme, fototerapia e farmaci.

Devi parlare coi tuoi medici per capire come gestire la psoriasi durante la gestazione. Se stai pianificando una gravidanza, parlane prima con il tuo medico così da capire quale tipo di trattamento tu possa seguire.

Apportare alcuni cambiamenti nello stile di vita, come mantenere un peso sano e smettere di fumare, può aiutare a ridurre la gravità della psoriasi.

Contattaci
Il nostro centro a Milano si avvale di medici specializzati in Psoriasi, dalla comprovata esperienza. Chiamaci per saperne di più!
Non perderti tutte le news, eventi e Open Day del Centro Medico Unisalus

Iscriviti alla nostra newsletter

Icona medicoCiao,
Hai mai ricevuto una diagnosi di Psoriasi?

Io: No

Io: Sì

Icona psoriasiUn tuo familiare soffre di Psoriasi o ha mai manifestato i sintomi compatibili con la Psoriasi?

Io: No

Io: Sì

Icona PsoriasiHai delle chiazza rosse con desquamazioni in zone particolari quali viso, cuoio capelluto, zona lombare, gomiti, ginocchia, palmi di mani, e piedi, genitali, pieghe corporee o dietro le orecchie?

Io: No

Io: Sì

Icona PsoriasiGentile utente, grazie per avere compilato il questionario. In base alle tue risposte ti consigliamo di lasciare la tua email per essere ricontatto da un nostro esperto.

Icona PsoriasiGentile utente grazie per aver compilato il questionario. In base alle tue risposte non ha evidenziato problemi di Psoriasi. Se ritieni che la tua patologia non sia controllata bene, ti consigliamo di lasciarci la tua email per essere ricontattato da un nostro esperto.