Psoriasi e depressione

Psoriasi e depressione è un articolo a cura dei medici specializzati in psoriasi del Centro Medico Milano Unisalus.

Psoriasi e Depressione

La psoriasi è una patologia che incide sulla qualità di vita del paziente in modo molto significativo, compromettendone il benessere e le relazioni sociali.

Si tratta infatti di una malattia che può condizionare i comportamenti e le abitudini quotidiane per timore di giudizi negativi e reazioni di allontanamento, di repulsione e di derisione. Soprattutto quando le lesioni cutanee sono particolarmente evidenti e localizzate in aree molto visibili.

Il rischio di depressione nel malato psoriasico è dunque piuttosto alto. Con una prevalenza che può raggiungere fino al 60% circa.

Questi sono i sintomi più significativi della depressione:

  • Persistente tristezza e ansia
  • Perdita di energia e senso di fatica
  • Disturbi del sonno (insonnia o ipersonnia)
  • Perdita o aumento di peso
  • Difficoltà di concentrazione
  • Sentimenti di autosvalutazione
  • Istinti suicidi

Di norma sono sintomi che, se presenti in modo persistente e continuativo, possono influenzare negativamente a loro volta le possibilità di recupero. Quindi innestando un pericoloso circolo vizioso. In questi casi è quanto mai necessario rivolgersi ad uno specialista di fiducia che, insieme al dermatologo, aiuti e supporti il percorso terapeutico.

Quando parliamo di psoriasi e depressione, il trattamento della malattia è molto importante dunque per migliorare non solo l’aspetto fisico, ma anche quello psicologico di chi ne è colpito.

Psoriasi e Psicologia

Possiamo dunque affermare che la psoriasi colpisce sia il lato fisico che emotivo del paziente. Quindi si tratta di una malattia che va, gioco forza, trattata in maniera multidisciplinare. Il supporto di un esperto in psicologi e psicoterapia potrebbe rendersi necessario nei casi più gravi o a rischio. Stiamo pensando ad un adolescente che affronta i primi anni di liceo ad esempio. Sicuramente sistemare il problema dal lato dermatologico è la prima cosa da fare per alleviare i disturbi collaterali da psoriasi e depressione. Ma nel corso del trattamento e della cura della psoriasi, un supporto terapeutico per le persone più a rischio, può essere una soluzione da prendere in considerazione.

Contatta il nostro team di eccellenze in dermatologia e psoriasi per saperne di più.

Questa lettura è stata utile? Condividila!

Contattaci

Il nostro centro a Milano si avvale di medici specializzati in Psoriasi, dalla comprovata esperienza. Chiamaci per saperne di più!
Non perderti tutte le news, eventi e Open Day del Centro Medico Unisalus

Iscriviti alla nostra newsletter

Icona medicoCiao,
Hai mai ricevuto una diagnosi di Psoriasi?

Io: No

Io: Sì

Icona psoriasiUn tuo familiare soffre di Psoriasi o ha mai manifestato i sintomi compatibili con la Psoriasi?

Io: No

Io: Sì

Icona PsoriasiHai delle chiazza rosse con desquamazioni in zone particolari quali viso, cuoio capelluto, zona lombare, gomiti, ginocchia, palmi di mani, e piedi, genitali, pieghe corporee o dietro le orecchie?

Io: No

Io: Sì

Icona PsoriasiGentile utente, grazie per avere compilato il questionario. In base alle tue risposte ti consigliamo di lasciare la tua email per essere ricontatto da un nostro esperto.

Icona PsoriasiGentile utente grazie per aver compilato il questionario. In base alle tue risposte non ha evidenziato problemi di Psoriasi. Se ritieni che la tua patologia non sia controllata bene, ti consigliamo di lasciarci la tua email per essere ricontattato da un nostro esperto.