Curare la psoriasi in gravidanza

04Posso curare la psoriasi durante in gravidanza?
Sì, è possibile curare la psoriasi durante la gravidanza o l’allattamento evitando alcuni trattamenti che possono danneggiare il bambino.

Psoriasi e gravidanza

La psoriasi può cambiare nel periodo della gravidanza, infatti si riscontra un notevole diminuzione delle lesioni psoriasiche.
Ma in alcuni casi può rimanere uguale o talvolta peggiorare.

Se è in corso un trattamento della psoriasi e si scopre di aspettare un bambino, il dermatologo valuterà attentamente come procedere in modo da non influenzare il bambino.

Di seguito i trattamenti considerati più sicuri in gravidanza.

Idratanti ed emollienti

Questa tipologia di trattamenti non può eliminare la psoriasi, ma possono:

  • Proteggi la pelle dagli sfregamenti
  • Ridurre il rischio di una riacutizzazione se ferisci o irriti la pelle
  • Non ci sono controindicazione nell’usare creme idratanti ed emollienti durante la gravidanza.
  • Corticosteroidi da applicare sulla pelle

Quando un paziente donna ha la necessità di curare la psoriasi durante la gravidanza, un n corticosteroide da bassa a media intensità è spesso il primo medicinale prescritto.

Questo tipo di farmaco non sembra aumentare il rischio di malformazione alla nascita.

La controindicazione dei corticosteroidi è, però, la possibile formazione di smagliature.

Nel caso ci sia la necessità di usare un corticosteroide forte, dovrebbe essere usato per un tempo breve.

Fototerapia

Se una donna in gravidanza necessita di un trattamento per la psoriasi più incisivo, viene spesso indicato la fototerapia.

Se una donna ha bisogno di un trattamento della psoriasi più forte, viene spesso prescritto un tipo di trattamento della luce chiamato fototerapia UVB.

Due tipi di fototerapia sono considerati sicuri nel periodo della gravidanza sono:

  • UVB a banda stretta
  • Banda larga UVB

Fototerapia e gravidanza

Se il trattamento scelto per la cura della psoriasi in gravidanza è la fototerapia la donna dovrebbe seguire alcune indicazioni che includono:

  • Proteggere il tuo viso dal sole. L’uso della fototerapia durante la gravidanza aumenta il rischio di sviluppare melasma, ovvero la presenza di chiazze di pelle più scura sul viso.
  • Assumere un integratore di acido folico. Sia i raggi UVB a banda stretta che quelli a banda larga possono intaccare le riserve di acido folico. Una carenza di acido folico durante il primo trimestre aumenta il rischio di malformazioni nel feto che coinvolgono il cervello, la colonna vertebrale e il midollo spinale.

Se hai bisogno di un trattamento più forte, il tuo dermatologo valuterà i rischi e i benefici dei possibili trattamenti.

Trattamenti da evitare durante la gravidanza

È noto come alcuni farmaci per trattamento della psoriasi possono causare gravi effetti alla nascita e addirittura far perdere il bambino alla donna.

I farmaci per la psoriasi noti per dare queste complicazioni sono:

  • Acitretina
  • Metotrexato
  • Tazarotene

Medicinali per la cura della psoriasi in gravidanza e allattamento

Subito dopo il parto, molte donne hanno riacutizzazione della psoriasi. Quindi, è frequente la richiesta al proprio dermatologo la possibilità di iniziare un trattamento in sicurezza.

I farmaci che possono essere usati in allattamento sono:

  • Corticosteroidi applicati sulla pelle. L’esposizione dei corticosteroidi ai bambini in allattamento è minima. Se si usa un corticosteroide forte, bisogna evitare di applicarlo sul capezzolo.
  • Calcipotriene. Questa è una forma artificiale di vitamina D viene prescritta alle persone con psoriasi. È consigliabile chiedere al medico il dosaggio da prendere prima di assumerla.
  • Fototerapia. durante l’allattamento possono essere utilizzati due tipi di fototerapia, UVB a banda stretta e UVB a banda larga. Non ci sono segnalazioni di fototerapia UVB che danneggi un bambino mentre la madre sta allattando. Tuttavia, questo trattamento può essere scomodo per la madre in gravidanza perché deve sottoporsi al trattamento almeno 2 o 3 volte a settimana.

Infine, esistono trattamenti termali che possono lenire o, addirittura, guarire la psoriasi. Per essere certa che il tuo stato di gravidanza non costituisca una controindicazione a questo tipo di terapia, consulta il tuo medico di fiducia che saprà darti tutte le indicazioni necessarie.

Questa lettura è stata utile? Condividila!

Contattaci

Il nostro centro a Milano si avvale di medici specializzati in Psoriasi, dalla comprovata esperienza. Chiamaci per saperne di più!
Non perderti tutte le news, eventi e Open Day del Centro Medico Unisalus

Iscriviti alla nostra newsletter

Icona medicoCiao,
Hai mai ricevuto una diagnosi di Psoriasi?

Io: No

Io: Sì

Icona psoriasiUn tuo familiare soffre di Psoriasi o ha mai manifestato i sintomi compatibili con la Psoriasi?

Io: No

Io: Sì

Icona PsoriasiHai delle chiazza rosse con desquamazioni in zone particolari quali viso, cuoio capelluto, zona lombare, gomiti, ginocchia, palmi di mani, e piedi, genitali, pieghe corporee o dietro le orecchie?

Io: No

Io: Sì

Icona PsoriasiGentile utente, grazie per avere compilato il questionario. In base alle tue risposte ti consigliamo di lasciare la tua email per essere ricontatto da un nostro esperto.

Icona PsoriasiGentile utente grazie per aver compilato il questionario. In base alle tue risposte non ha evidenziato problemi di Psoriasi. Se ritieni che la tua patologia non sia controllata bene, ti consigliamo di lasciarci la tua email per essere ricontattato da un nostro esperto.